-->

18 giugno 2017

Aldin, il magico Orsetto


Titolo

Autore
Anna Casalis: è nata a Milano nel 1953. Ha frequentato il liceo classico e si è laureata in Lettere Moderne all'Università Statale di Milano. Ha due figli, ormai grandi. Si è occupata per diversi anni di editoria scolastica, collaborando a testi di Storia, Geografia, Musica e Arte per le scuole medie e i licei. Ha dedicato alcuni anni all'editoria multimediale, ideando e contribuendo alla produzione, con la casa editrice Opera Multimedia, di un CD-Rom dal titolo "Musica", il primo in Europa dedicato all'insegnamento della musica ai bambini. Ha collaborato con diverse case editrici (Longanesi, Zanichelli, Loescher, Bruno Mondadori, Hoepli, Hasbro) specializzandosi in testi educativi e didattici, riduzione di classici, edutainment. Negli ultimi anni ha abbandonato quasi completamente l'editoria didattica per dedicarsi alla narrativa per la prima infanzia, collaborando principalmente con Dami Editore curando i testi delle collane di Topo Tip, Magico Finn, Aldin, Polly, Ben Postino, Mamma Oca, Bibì e molte altre. Ha inoltre scritto, sempre per Dami Editore, libri di fiabe, racconti e filastrocche.

Età
Dai 4 anni

Descrizione e Tema
Questa è la storia magica di Aldin, un orsetto prodigioso ma un po' pasticcione. Per fortuna ha dei bravissimi aiutanti: Flap il pipistrello, Lino il Fantasmino, Spillo il serpentello e Rudy il ragno...

Editore
Dami Editore
Buongiorno piccoli e grandi lettori, oggi vi voglio parlare di un libro che ha scelto mio figlio Leonardo in biblioteca. Proprio così, i miei bimbi frequentano la biblioteca in compagnia della mamma alla ricerca di qualche lettura nuova per riempire i nostri momenti librosi! 
Purtroppo il mio paese non offre un servizio bibliotecario ottimale, non ci sono gruppi di lettura per i piccoli, non esistono incontri per avvicinare i bambini al
mondo dei libri e ha un area infanzia molto ridotta con un paio di seggioline in un angolo. Nonostante questo ci tengo a portare i miei mostriciattoli in biblioteca perché credo sia un servizio utile e comodo.
Aldin il magico orsetto è un libro un po’ particolare perché possiede tutte le qualità per essere considerato un libro adatto ai più piccoli ma allo stesso tempo le storie narrate e le dimensioni lo rendono poco accessibile.
Si tratta infatti di un libro grande e pesante (dimensioni 19x23cm), con copertina di cartone imbottito, pagine in cartone rigide, bordi arrotondati, quindi se da un lato è adatto a bimbi piccoli perché non si rompe o rovina facilmente e non fa del male al bambino, dall’altro le misure eccessive lo rendono difficile da manipolare.
Il mio piccolo ha due anni e mezzo e faceva fatica a gestirlo, non riusciva a tenerlo appoggiato sulle gambine e nel trasporto risultava ingombrante quindi gli cadeva spesso.
All’interno troviamo tre storie abbastanza carine di lunghezza medio lunga anche questo è un elemento che non lo rende adatto a un bambino piccolo che necessita di storie brevi e immediate.
Aldin è un mago orsetto decisamente pasticcione e smemorato che non riesce a svolgere il suo lavoro senza l’aiuto dei suoi simpatici amici: Flap il pipistrello, Spillo il serpentello e Rudy il ragno.
La prima storia è una specie di descrizione della casa e degli oggetti magici di Aldin, un racconto parecchio dispersivo che i miei bimbi non hanno molto apprezzato. Le altre due storie narrano le avventure sfortunate di questo orsetto parecchio imbranato.
I due racconti non sono molto incisivi, Aldin cerca di inventare cose nuove e fare incantesimi ma finisce sempre per sbagliare e fare un gran pasticcio, quello che però non ho molto apprezzato è che non cerca di migliorare ma con una scrollata di spalle passa al pasticcio successivo. Mah!
Molto belle sono le illustrazioni di Tony Wolf, questo disegnatore non smette mai di stupirmi con la sua capacità di animare i libri e rendere tutto meraviglioso.
In conclusione Aldin il magico orsetto non ha entusiasmato ne me ne i miei bambini, rimane comunque un libro carino e pieno di immagini bellissime.

Valutazione
Insomma



Della stessa collana



Nessun commento:

Posta un commento