-->

28 luglio 2017

5 cose che... 5 libri che vorrei leggere solo per la bellezza delle loro cover

Buon venerdì carissime amiche blogger, sono stata un po’ latitante in queste settimane ma non potevo assolutamente farmi scappare il tema di oggi “5 libri che vorrei leggere solo per la bellezza della loro cover”!
Ovviamente se avessi dovuto elencare tutte le copertine di cui sono innamorata sarei rimasta qui fino a domani ma ho scelto di puntare su nuove uscite e vecchi amori!


Wintersong di S. Jae-Jones

È l’ultima notte dell’anno. Ora che si sta avvicinando l’inverno, il Re dei Goblin sta per partire alla ricerca della sua sposa… Per tutta la vita, Liesl ha sentito infiniti racconti sul bellissimo e pericoloso Re dei Goblin. È cresciuta insieme a quelle leggende che hanno popolato la sua immaginazione e ispirato le sue composizioni musicali. Adesso è diventata grande, ha ormai diciotto anni, lavora nella locanda di famiglia e sente che tutti i sogni e le fantasticherie le stanno scivolando via dalle mani, come tanti minuscoli granelli di sabbia. Ma quando sua sorella viene rapita dal Re dei Goblin, Liesl non ha altra scelta che mettersi in viaggio per tentare di salvarla. E così si ritrova catapultata in un mondo sconosciuto, strano e affascinante, costretta ad affrontare una decisione fatale.

27 luglio 2017

Il Fatto è...



Titolo

Autore
Gek Tessaro è autore e illustratore di libri per l'infanzia e ideatore del “teatro parlato” per bambini. Da anni propone e conduce attività di laboratorio di educazione all’immagine, letture animate e incontri con i bambini.
Ha collaborato con diverse case editrici e i suoi libri hanno ottenuto importanti riconoscimenti, tra cui il premio Andersen come autore e come illustratore e il premio nazionale Nati per leggere.
Presenta regolarmente spettacoli in teatri, scuole e biblioteche in tutta Italia. Ha partecipato a numerosi festival e a manifestazioni culturali.


Età
Dai 2 anni

Descrizione e Tema
Paperetta è alle prese con il suo primo bagno nello stagno ma, a dispetto di quello che desidera mamma Anatra, Paperetta non è pronta e non vuole buttarsi in acqua. Mamma Anatra farà di tutto per convincerla, con scarso risultato.

Editore
Lapis

Ciao care mamme e cari papà che mi seguite, oggi vi voglio parlare di un libro davvero carino che ho scoperto grazie alle maestre dell’asilo Nido frequentato da Elia.
Verso la fine di questo anno scolastico Elia ha affrontato il famoso passaggio, ovvero quella fase delicata tra la fine del Nido e l’inizio della scuola dell’Infanzia (anche chiamata scuola Materna), infatti il mio piccolo ha compiuto tre anni e a settembre inizierà un nuovo percorso.
Per accompagnare i bimbi della sezione dei grandi in questo momento delicato le maestre hanno scelto una storia che li aiuti a fare il grande salto e questo libro è: Il fatto è... di Gek Tessaro.

26 luglio 2017

Hope they Translate #7



Hola! Eccomi qui con l’appunto mensile di Hope They Translate, la rubrica ideata da Paranormal Books Lover che cerca di dare qualche suggerimento alle Case Editrici italiane.
Ovviamente l’editoria estera è sempre un passo avanti, ho provato a leggere in lingua e devo dire che è fattibile ma estremamente faticoso soprattutto per una come me che possiede un inglese parecchio arrugginito.
Quindi per evitare enormi mal di testa continuo la mia crociata alla ricerca dei libri che vorrei venissero tradotti.
Oggi vi propongo due fantasy molto diversi ma estremamente belli: “Given to the Sea” romanzo che ho scoperto sul blog di Glinda di Atelier dei Libri e “Black Dawn” un fantasy oscuro e misterioso ma intrigante come la sua copertina.
Devo ammettere che le Case Editrici americane sono eccezionali nella creazione di cover meravigliose, basta guardare queste due per rimanere letteralmente ammaliati!

“Given to the Sea” di Mindy McGinnis

Khosa è nata per essere offerta al mare e scongiurare il ritorno dell'onda che un tempo distrusse il Regno di Stille. Non può essere sacrificata finché non darà vita a un erede, ma il tocco umano la repelle... eccetto quello degli Indiri.
Dara e Donil sono gli ultimi degli Indiri, una razza nativa dotata di una magia seducente e potente, ma che va scomparendo da quando i Pietrani hanno massacrato la loro gente.
Witt è a capo dei Pietrani, i fieri guerrieri che ora marciano verso Regno di Stille. Le coste rocciose del regno di Witt nascondono una minaccia segreta, e per garantire la sopravvivenza della sua gente, è preparato a conquistare ogni centimetro della terra di Stille.
Vincent sta per ereditare il trono di Stille, ma non ha una moglie col quale dividerlo. Quando la misteriosa e bellissima Khosa arriva senza un erede, Vincent sa che suo padre farà di tutto per essere sicuro che lei compia il suo dovere. Diviso tra il proteggere il suo regno e difendere la ragazza il cui fato è legato alla sua stessa esistenza, la lealtà di Vincent è presto messa in discussione dai suoi sentimenti.
Mentre i reali pianificano, i Pietrani marciano e gli Indiri lottano per sopravvivere, la marea sale e domanda il suo tributo e Khosa è destinata a rispondere. (Trama tradotta da Glinda di Atelier dei Libri)

25 luglio 2017

"La Gemella Sbagliata" di Ann Morgan



Avevo in programma di leggere un po’ di thriller quest’estate così, non essendo amante di questo genere ma apprezzando qualche libro ogni tanto, mi sono fiondata in biblioteca e ho selezionato alcuni titoli che mi intrigavano parecchio.
Tra questi c’era anche La gemella sbagliata, un romanzo introspettivo, inquietante ed estremamente psicologico ma che non ha nulla a che fare con il thriller.
Ma andiamo con ordine e pian piano vi spiegherò perché questa storia non mi ha entusiasmato e mi ha lasciata svuotata e triste.

La nostra storia comincia con due gemelline di otto anni esteticamente identiche: Helen e Ellie. La prima è intelligente, scaltra, forte e dominante; la seconda è goffa, timida, debole e sottomessa.
La noia pervade ogni cosa e in una calda mattina d’estate Helen propone l’ennesimo gioco: scambiarsi i ruoli. Ellie partecipa sempre anche se molto spesso sono giochi crudeli nei suoi confronti ma questa volta la situazione si ribalta e la gemella timida riuscirà finalmente a dominare.
La mattinata scorre veloce con Ellie che si finge Helen e spadroneggia e Helen che fa le parti di Ellie e ride nel vedere le persone che le confondono ma, il gioco si trasforma ben presto in una trappola nella quale  Helen rimarrà completamente invischiata.

21 luglio 2017

"Green" di Kerstin Gier

Buona sera carissimi, quando lessi l'ultimo libro della "Trilogia delle Gemme" lo feci alla velocità della luce e mi piacque moltissimo. Ebbene sì, non sono riuscii ad resistere e appena terminato il secondo "Blue" mi fiondai su Green.
Ora vi ripropongo la Recensione che feci l'anno scorso così concludiamo l'intera serie.
Il finale non mi ha deluso se non per il fatto che avrei voluto che la scrittrice spendesse qualche riga in più per spiegare dettagli che ho trovato confusi e poco chiari ma andiamo con ordine.
PER CHI NON AVESSE LETTO IL PRIMO E IL SECONDO CAPITOLO DELLA TRILOGIA SCONSIGLIO DI LEGGERE LA RECENSIONE PER EVITARE DI SCOPRIRE DETTAGLI NUOVI.


"Il cerchio di sangue giunge a conclusione,
la pietra è dell’eterno realizzazione.
La veste della gioventù si accresce di nuova energia,
che dà potere immortale a colui che porta la magia.

Ma, attenzione, quando la dodicesima stella sorgerà
il destino di quanto è terreno si compirà.
La gioventù si scioglie, la quercia è condannata
a decomporsi in quest’epoca buia e odiata.

Soltanto quando impallidisce la dodicesima stella,
l’aquila raggiungerà per sempre la sua meta più bella.
Sappi dunque, una stella si consuma per amore,
se sceglie liberamente di struggersi il cuore."
  
Come avrete notato dalle precedenti recensioni non sono una fan sfegatata di questa saga ma non posso negare di essere rimasta incollata alle sue pagine con costanza e con il desiderio continuo di voler sapere come finiva.
Finalmente e purtroppo ho concluso la "Trilogia delle Gemme", finalmente perché ora tutti i segreti sono stati svelati, purtroppo perché mi è piaciuta parecchio e dispiace sempre finire un libro che ci ha dato tanto. 

19 luglio 2017

Approfondimenti: Casate Argentee della serie "Regina Rossa"

Avete presente quando vi mettete in mente di fare una cosa e, questa cosa si ancora sempre di più nel vostro cervello tanto che a un certo punto non potete fare a meno di farla?
Ecco, questo è successo a me mentre leggevo Gabbia del Re e non ricordavo più i poteri e i nomi delle varie Casate Argentee, a quel punto ho cercato in internet e non ho trovato nulla!
O meglio, non c’è nessun sito o blog italiano che ne parli.
Sacrilegio! Come può non esistere nessun fanatico della serie di Regina Rossa?
Ci sono fanatici di tutto ormai: Trono di Spade, Harry Potter, Signore degli Anelli, Hunger Games, Divergent e molto altro ma di Regina Rossa nessuno.
E ora eccomi qui!
Ho amato così tanto questa serie che ho deciso di fare una piccola enciclopedia delle Casate Argentee e dei rispettivi poteri così che, qualche malata come me in cerca di informazioni le trovi.

18 luglio 2017

"Le fate delle Tenebre" di Holly Black

Come sempre resto indietro con le Recensioni e il motivo è semplicissimo: ultimamente sto dedicando una montagna di tempo alla lettura e quindi leggo più di quanto riesca a recensire.
Mi sento posseduta da una specie di smania che mi costringe a continuare a leggere e non riesco a fermarmi!
Meglio così, vista la mole di libri da smaltire!
Oggi voglio parlarvi dell’ennesimo libro di Holly Black che ho divorato, ebbene sì, da quando ho scoperto questa autrice è iniziata la folle ricerca di tutti i suoi scritti che adoro!
Anche in questo caso non sono rimasta delusa e Le Fate delle tenebre, primo romanzo della trilogia “A modern Faerie Tales”, si è rivelato bello, intrigante e complesso.


Cosa accadrebbe se improvvisamente veniste catapultati in un mondo popolato da creature magiche? E se queste creature non fossero buone e graziose come ci è sempre stato narrato nelle fiabe?
Questo è quello che succede a Kaye, giovane figlia di una rock star senza successo, che torna a vivere nella vecchia casa della nonna.
Kaye si ricorda perfettamente di aver avuto dei piccoli amici fatati, tre esserini che giocavano con lei e non la lasciavano mai sola ma, esistevano davvero o erano frutto della sua immaginazione?